Proprietà immobiliari
Ricerca adesso tra le nostre proposte selezionando una categoria dal menù o utilizzando il filtro di ricerca

Agevolazioni casa 2018: quanto ne sai?
Tutte le detrazione e le possibilità di risparmio del 2018

castiglione d'orcia (siena)
Agevolazioni casa 2018: quanto ne sai?
Tutte le detrazione e le possibilità di risparmio del 2018

La Legge di Bilancio 2018 ha confermato molte delle agevolazioni per la casa in vigore nel 2017. In più, ne ha introdotte altre che permettono agli italiani che desiderano comprare, vendere o ristrutturare casa di risparmiare notevolmente. Ecco un breve riassunto dei vantaggi fiscali usufruibili nell'anno 2018.
1. Bonus ristrutturazioni 2018
Anche quest’anno è stato confermato il Bonus Ristrutturazioni, che consente di detrarre fino al 50% delle spese sostenute per interventi di ristrutturazione, fino a un tetto massimo di 96mila euro. Rientrano in questa categoria tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e le migliorie agli edifici. Come gli scorsi anni, il Bonus ristrutturazioni può essere richiesto da proprietari, nudi proprietari, titolari di usufrutto o di diritto di abitazione, locatari e comodatari.
2. Ecobonus 2018
Confermati anche gli incentivi per tutti gli interventi che andranno a migliorare le prestazioni energetiche degli edifici: in questo caso le detrazioni possono arrivare fino al 65% delle spese sostenute, con le stesse modalità di restituzione (dieci rate annuali di eguale importo) già rodate nel corso degli anni passati. Quest’anno, però, cambiano gli interventi rientranti in questa categoria. Si possono infatti detrarre:
• riqualificazione energetica di edifici esistenti
• interventi sull’involucro degli edifici
• installazione di pannelli solari
• acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti, fino a un valore massimo della detrazione di 100mila euro, a condizione che gli interventi producano un risparmio di energia primaria pari almeno al 20%.
3. Detrazioni per le caldaie
La legge di bilancio prevede che possa usufruire delle detrazioni anche chi sostituisce la caldaia, a condizione che vengano rispettati specifici requisiti di efficienza energetica per l’installazione di nuovi impianti: devono essere dotati di caldaie a condensazione di classe A e devono essere installate insieme a sistemi di termoregolazione evoluti, appartenenti alle classi V, VI oppure VIII. Per tutti gli impianti con caldaie a condensazione di classe inferiore alla A sono previste le detrazioni del 50% della spesa, mentre nessuna detrazione è prevista per chi installa caldaie non a condensazione rientranti in una classe inferiore.
4. Bonus mobili ed elettrodomestici
Confermate le detrazioni per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici di classe A, soggetti ad una detrazione del 50%, soltanto però se acquistati in relazione ad un intervento di ristrutturazione.
5. Super bonus
Ecco un bonus riservato alle parti comuni degli edifici condominiali in zona sismica 1, 2 o 3. Si può richiedere l’agevolazione per lavori congiunti di riqualificazione energetica e sismica, con un risparmio totale che va dall’80 all’85% della spesa, a seconda del grado di riduzione del rischio.
6. Assicurazione sulla casa
Quest'anno si potrà beneficiare anche di una detrazione Irpef legata ai premi per le assicurazioni stipulate relativamente a unità immobiliari destinate ad uso abitativo, con oggetto di rischio eventi calamitosi. Queste polizze sono inoltre esenti dall’imposta sulle assicurazioni.
7. Bonus verde
Detrazione Irpef del 36% per chi rende più vivibili i condomini. Il tetto massimo di spesa su cui si può chiedere la detrazione è fissato a 5mila euro. Le spese dovranno essere destinate a interventi quali: sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione di pozzi e realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili.

Contattaci

Se desideri informazioni sulle nostre proprietà, oppure vendere un immobile contattaci adesso.